Adempimenti burocratici annuali per impianti fotovoltaici

Intellienergia gestisce da 5 anni un pacchetto di 85 clienti produttori in progressivo aumento, soggetti responsabili di impianti fotovoltaici ed di altri impianti alimentati a fonti rinnovabili, al fine di evitare sanzioni economiche e garantire il mantenimento del diritto all'erogazione della tariffa incentivante e delle convenzioni di Scambio Sul Posto (SSP) e Ritiro Dedicato (RiD), sia per impianti incentivati (fotovoltaici ed altri iafr) sia per i nuovi impianti fotovoltaici eserciti in grid/market parity.

Richiedi un preventivo  oppure  Contattaci

 

Si riportano a seguire gli adempimenti annuali burocratici a cui occorre ottemperare nei confronti di (GSE, ARERA, AdD): 

  1. GSE_Entro il 31/03/2019, tutti i soggetti responsabili di impianti fotovoltaici di potenza nominale superiore a 20 kWp, che operano in regime di Ritiro Dedicato “RiD” (o che operano con Tariffa Onnicomprensiva con P>1.000 kWp), dovranno comunicare al GSE la quantità  di energia  elettrica prodotta nell’anno  precedente,  ripartita tra fonti rinnovabili (fotovoltaico,  eolico, biomasse, etc) e non, mediante l’apposita applicazione informatica denominata “fuel mix”.

  2. DOGANE_Entro il 31/03/2019, Invio dichiarazione di consumo per mezzo del portale telematico Agenzia delle Dogane. Sono tenuti all'invio della dichiarazione tutti i soggetti responsabili di impianti impianti fotovoltaici con potenza nominale > 20 kWp

  3. ARERA_Entro il 09/04/2019, tutti i proprietari di impianti di potenza nominale complessiva, pari o superiore ai 100 kWp, sono obbligati all’espletamento della pratica ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) per “Indagine Annuale Dati Tecnici su Produttori di Elettricità ed Autoproduttori”, ai sensi delle delibere GOP 35/08 e 347/2012/R/idr. (e successive integrazioni 443/2012/A, 96/2013/A e 150/2014/A). 

  4. GSE_Entro il 30/04/2019, tutti i soggetti tenuti alla presentazione all’Agenzia delle Dogane della dichiarazione annuale di produzione e consumo di energia elettrica nell’anno precedente, dovranno inviare al GSE per mezzo portale telematico - la stessa Dichiarazione presentata presso portale Agenzia Dogane (fino all’anno 2015). L’obbligo non riguarda gli impianti incentivati con il Quarto Conto Energia in TFO o con il Quinto Conto Energia. L’obbligo inoltre non sussiste a partire dall’anno di produzione 2016. Il GSE si riserva tuttavia la facoltà di richiedere tale documentazione, qualora lo ritenga necessario.

  5. ARERA_Entro il 31/07/2019 e completamento pratica entro il 15/09/2019, tutti i soggetti produttori di energia elettrica sono tenuti al versamento di un contributo a favore di ARERA a copertura dei propri costi di funzionamento nell'ambito dell'attività di regolazione e controllo nei settori di propria competenza secondo quanto stabilito per i settori energetici dalla Legge del 14 novembre 1995, n. 481 e s.m.i. e per il settore idrico dal decreto legge 24 gennaio 2012 n.1, convertito con la Legge 24 marzo 2012, n. 27. Nello specifico occorre versare per il funzionamento dell’ARERA un contributo pari allo 0,33xmille (anno 2018) applicato alla somma dei ricavi da tariffa incentivante (al netto della ritenuta d’acconto) e dei ricavi da Ritiro Dedicato "RiD". Il versamento per l’anno fiscale 2018 deve essere eseguito tramite bonifico bancario entro il 15 settembre 2019. La pratica su portale ARERA deve essere finalizzata entro il 30 settembre 2019. Occorre anche sanare la posizione contributiva degli anni pregressi se non versati. Per sanare posizioni pregresse occorre chiedere all'Autorità, via mail, un modulo specifico (vedere link FAQ a seguire. Si è tenuti al versamento se il valore del contributo calcolato supera 100 euro/anno, sotto tale soglia non si è soggetti al versamento del contributo

  6. ARERA_Entro 90 giorni dall’approvazione del bilancio societario, invio comunicazione Unbundling e adempimenti inerenti materia di separazione contabile sul  portale ARERA. Adempimento a cui sono soggetti i proprietari di impianti che insistono su di una PIVA specifica con potenza nominale superiore ai 100 kW.

  7. DOGANE_A partire dal 01/12/2019 ed entro il 16/12/2019 pagamento del diritto di licenza officina elettrica all'Agenzia delle Dogane, per i soggetti responsabili di impianti fotovoltaici che autoconsumano l'energia prodotta. Entro il 31/12/2019 vidimazione dei registri di produzione.

  8. GSE_Ogni 12 mesi, rinnovo dell’informativa antimafia per mezzo di applicazione GWA portale GSE. Tale rinnovo avviene per mezzo di piattaforma telematica GSE generando la documentazione inerente all’informativa antimafia per tutti i proprietari di impianti fotovoltaici che ricevono incentivi per un importo superiore a €150.000,00, calcolato per l’intera durata del periodo incentivante. L'obbligo di rinnovo può essere inferiore a 12 mesi nel caso intervengano variazioni societarie prima della scadenza dei 12 mesi

 

Si riportano a seguire gli adempimenti pluriennali burocratici a cui occorre ottemperare nei confronti dei gestori di rete ed Agenzia delle Dogane: 

  1. GESTORI DI RETE_ogni 5 anni verifica delle tarature delle protezioni di interfaccia. In ragione della delibera 786/2016/R/EEL, occorre provvedere alle verifiche periodiche dei sistemi di protezione di interfaccia per gli impianti di potenza superiore a 11,08 kWp. Le scadenze per effettuare le prove variano in funzione data di entrata in esercizio dell’impianto, nello specifico:

    - impianti entrati in esercizio dal giorno 1 agosto 2016, entro 5 anni dalla data di entrata in esercizio;

    - impianti entrati in esercizio dal giorno 1 luglio 2012 fino al 31 luglio 2016, entro il 31 marzo 2018;

    - impianti entrati in esercizio dal giorno 1 gennaio 2010 fino al 30 giugno 2012, entro il 31 dicembre 2017;

    - impianti entrati in esercizio fino al 31 dicembre 2009, entro il 30 settembre 2017. 

  2. DOGANE_ogni 3/5 anni verifica delle tarature dei gruppi di misura di energia elettrica, aventi rilevanza fiscale, che dovrà deve essere eseguita da un Ente Autorizzato dall'UTF, ogni 5 anni per i contatori ad induzione ed ogni 3 anni per i contatori statici in riferimento alla circolare del Ministero delle Finanze nr 28/D del 26 gennaio 1998.

  3. GESTORI DI RETE_ogni 5 anni, verifica periodica dell’impianto elettrico di messa a terra, ai sensi del DPR 462/01.

  4. DOGANE_ogni tre anni rinnovo della firma digitale rilasciata dall'Agenzia delle Dogane.

 

Richiedi un preventivo  oppure  Contattaci

Ultime News

13
Dic2018

Cambiamenti climatici: intervista al CEO-Intellienergia Ing. Giulio de Simone

Cambiamenti climatici ed importanza delle Fonti Energetiche Rinnovabili per contrastarli....

03
Ott2018

Verificare - Fotovoltaico

Tool per la verifica degli adempimenti annuali burocratici fotovoltaici

11
Ago2018

Market Parity: analisi di sensitività

L'era solare? Si ma con la Market Parity

01
Lug2018

Workshop "Energy Market & Renewables" - 27/09/2018 - Con aperitivo...

 Workshop "Energy Market & Renewables" - 27 settembre 2018 -...

28
Giu2017

Super-ammortamento fotovoltaico +140%

Super-ammortamento fotovoltaico +140%, per acquisto beni strumentali all'esercizio di impresa

27
Dic2016

Simulare 13.6

Scarica il software "Simulare_13.6" da questo link: Scarica Simulare_13.6

11
Ott2016

Rigenerato e qualificato SEU, impianto fotovoltaico industriale

Intellienergia ha completato la rigenerazione di un impianto fotovoltaico della...

12
Lug2016

Gestione e manutenzione degli Impianti Fotovoltaici

Pubblicato ll volume "Gestione e manutenzione degli Impianti Fotovoltaici", edito...

19
Apr2016

Articolo QUALENERGIA: il clima del Bel Paese

Articolo pubblicato da QUALENERGIA, a firma degli Ingg. Giulio De...

14
Gen2016

il 17 aprile FERMA le Trivelle, VOTA SI al sole...

con l'Ing.Giulio De Simone, CEO di Intellienergia, secondo da dx...

17
Nov2015

Download atti seminario Hybridnet presso Ordineingroma

Atti dei seminario tenutosi il 16 novembre presso sede Ordineingroma